Venerdì 26 ottobre 2018


 

causa di un improrogabile impegno da parte della nostra Ospite, la serata programmata non potrà aver luogo.
Ce ne scusiamo con il pubblico e ringraziamo comunque la Professoressa Lora per averci dato la sua disponibilità.

 

Anna Lora Wainwright

Università di Oxford

 

 

È professore ordinario di Geografia umana della Cina all’Università di Oxford. È l’autore di Resigned Activism: Living with Pollution in Rural China (2017) e Fighting for Breath: Living Morally and Dying of Cancer in Rural China (2013). Anna dirige il progetto Circuits of Waste and Value: Making E-waste Subjects in China and Japan, con fondi dal Leverhulme Trust, ed è direttore del programma di studi sulla Cina contemporanea.


L’inquinamento è uno dei problemi più complessi che la Cina contemporanea affronti e uno dei principali motivi di tensioni politiche e proteste. Molte di queste attività inquinanti hanno luogo in aree rurali eppure si sa ancora poco di come le comunità affrontino gli effetti dell’industrializzazione che le circonda, e come ne comprendano i rischi posti all’ambiente e alla loro salute. Anna ha condotto ricerca su queste problematiche per dieci anni, adottando un approccio antropologico che richiede lunghi periodi di ricerca e residenza in zone estremamente inquinate. Durante il suo intervento Anna descriverà le condizioni di vita nei siti in cui ha vissuto per questo progetto, tra i quali una miniera di piombo e zinco, e uno dei siti globalmente più conosciuti per il riciclo dei rifiuti elettronici. Discuterà inoltre l’importanza del metodo antropologico nel comprendere le complesse dinamiche che fanno in modo che condizioni di vita che potrebbero sembrare ad altri insopportabili possano diventare normali per chi è costretto a conviverci tutti i giorni. Sono queste dinamiche che danno vita all’ ‘attivismo rassegnato’ che Anna descrive nel suo ultimo libro, pubblicato nel 2017 da MIT e vincitore del premio della BBC e la British Sociological Association per miglior etnografia dell’anno.