Venerdì 28 ottobre 2022

Nicola Segata

(UNITN – CIBIO)

Nicola Segata è professore e capo laboratorio al dipartimento CIBIO dell’Università degli Studi di Trento e all’Istituto Europeo di Oncologia di Milano. Dopo aver ottenuto il dottorato in informatica all’Università di Trento nel 2009, ha lavorato come ricercatore alla Harvard School of Public Health dove ha iniziato gli studi sul microbioma umano con approcci di metagenomica computazionale. Nel 2013 è ritornato all’Università di Trento (Dipartimento CIBIO) per fondare il proprio laboratorio multidisciplinare che utilizza nuovi approcci sperimentali e computazionali per lo studio del microbioma umano e le sue variazioni rispetto alle condizioni dell’individuo, alle caratteristiche delle popolazioni, e a diverse condizioni di salute. Il suo laboratorio comprende circa 25 ricercatori ed e’ supportato da finanziamenti italiani, europei e industriali.

 

 

 

Abstract


L’importanza dello studio del microbioma umano – l’insieme dei microorganismi che popolano il nostro corpo – per la comprensione della biologia umana e dell’eziologia di varie malattie complesse è un concetto chiaro ai ricercatori da vari decenni. È però solo negli ultimi quindici anni che il microbioma umano può essere studiato ad un livello di risoluzione e completezza soddisfacente, e questo è dovuto all’introduzione della metagenomica. Nella mia presentazione illustrerò le scoperte che il mio gruppo di ricerca ha ottenuto sul microbioma umano grazie alla metagenomica: dalla descrizione di nuove specie microbiche, alla dimostrazione della trasmissione di microbiota da madre a neonato al momento della nascita, dal collegamento tra microbioma e tumori alle nuove opportunità terapeutiche fornite dal microbioma per malattie oncologiche, autoimmuni e infettive.